ERATOSTENE di CIRENE



VITA
Eratostene di Cirene (Cirene, situata nell'odierna Libia, 273 a.C. - Alessandria, 192 a.C.) trascorse diversi anni ad Atene, dove studiò con Aristone di Chio e con Arcesilao.
Nel 245 a.C. Tolomeo III lo chiamò ad Alessandria come direttore della Biblioteca e come precettore del figlio, il futuro Tolomeo IV.
Nel 195 a.C. perse la vista e - secondo quanto si racconta - Eratostene si lasciò morire di fame rifiutando di assumere cibo.
Delle numerose opere da lui scritte ci restano solo frammenri tramandati da altri autori.



Eratostene fu uno studioso poliedrico, che si interessò non solo di problemi scientifici e matematici, ma anche di questioni storiche e letterarie.
La misura della cieconferenza terrestre è senz'altro l'impresa più nota di Eratostene. Il procedimento di calcolo seguito, descritto nell'opera Sulla misura della Terra (andata perduta) (1), è il seguente.
Partendo dal fatto che nella zona di Siene (l'odierna Assuan), ogni anno a mezzogiorno del solstizio d'estate, il sole si trova esattamente allo zenith (i raggi illuminano il fondo dei pozzi), egli misurò l'inclinazione dei raggi nello stesso giorno e ora ad Alessandria, città che si trova a circa 800 Km a nord. Tale inclinazione risultò di circa 1/50 dell'angolo giro (2). Assumendo i raggi solari praticamente paralleli al momento di giungere sulla superficie terrestre (per via della grande distanza che separa il Sole dalla Terra) e che la Terra fosse sferica, Eratostene, mediante una semplice proporzione, calcolò che la misura della circonferenza terrestre è di: 800 x 50 = 40.000 Km, un valore molto vicino a quello reale.
Tra gli altri contributi di carattere astronomico, va ricordata la misura dell'eclittica, ottenuta con un margine di errore di appena 7'.
Per quanto riguarda la matematica, Eratostene viene ricordato per il suo metodo per individuare i numeri primi, ancor oggi chiamato crivello di Eratostene, e per l'invenzione del mesolabio, uno strumento meccanico che permette di calcolare due medi proporzionali da inserire tra due segmenti di lunghezza assegnata.
Eratostene diede importanti contributi anche nel campo della geografia (fu lui a introdurre il termine Geografia, con il significato di descrizione della Terra). Fu il primo ad usare il sistema di coordinate sferiche formato da latitudine e longitudine. Compilò anche una mappa del percorso del Nilo verso Khartoum, considerando i due affluenti etiopici e ipotizzando che i laghi fossero la sorgente del fiume.

NOTE
(1) Alcuni dettagli di questi calcoli vengono descritti nelle opere di autori come Cleomede, Strabo e Theon di Smyrne.
(2) I gradi sessagesimali non erano ancora stati introdotti ufficialmente nelle procedure di calcolo. 1/50 dell'ampiezza dell'angolo giro corrisponde a circa 7,2°.



Eratostene-01/Wikipedia
Scheda di Wikipedia su Eratostene.

Eratostene/Unifi
Breve articolo sul crivello di Eratostene.

Eratostene-02/Wikipedia
Scheda di Wikipedia sul crivello di Eratostene.

Eratostene/Cnr
Breve scheda sul crivello di Eratostene.

Eratostene/Astrosurf
Eratostene: misura del raggio e della circonferenza terrestre.